Viaggiare in Giappone con tutta la famiglia, consigli utili

viaggiare-in-giappone-famiglia

Si può viaggiare in Giappone con tutta la famiglia e i bambini al seguito? Nella terra del Sol Levante, le attenzioni per le famiglie non mancano assolutamente. Anzi, il Giappone è estremamente scelto proprio perché offre la possibilità di divertirsi, di tornare bambini, vista anche l’enorme influenza della cultura pop.

Viaggiare in Giappone è un vero e proprio piacere, perché aiuta a riscoprire le tradizioni di un paese che non ha mai tradito se stesso: ha saputo sposare la modernità, l’avanzare della tecnologia, senza dimenticare le sue origini. Se vuoi fare una vacanza in questa terra meravigliosa, non perderti viaggiareingiappone, dove troverai ulteriori consigli di viaggio per tutta la famiglia e non solo.

Viaggiare in Giappone con la famiglia: come fare?

Iniziamo dalla questione che certamente mette più in allarme i genitori, ovvero le ore di volo. Sì, arrivare in Giappone non è immediato, ma non è nemmeno impossibile. Organizzare il volo per il Giappone significa preparare una busy bag, una valigetta in cui metterai tutto l’occorrente per tenere attivi i più piccoli, magari con libri da leggere o colorare, fumetti e ovviamente i film, un grande classico. Non dimenticare inoltre tutti gli accessori utili da portare in viaggio.

Per quanto riguarda la scelta per l’hotel per famiglie in Giappone, non manca in assoluto un’offerta turistica in grado di soddisfare i più. Questa meta è molto family friendly, dunque scegli un hotel che sia magari vicino alle stazioni dei treni o della metropolitana. Per fortuna, i mezzi di trasporto in Giappone sono super affidabili e puntuali.

Sarebbe altresì utile appuntarsi le migliori attrazioni vicino all’hotel, così da strutturare un itinerario di viaggio abbastanza rigoroso, ma non troppo. L’elasticità in viaggio è un fattore importante, dunque lascia sempre un po’ di spazio per eventuali sorprese o giorni liberi, magari per fare un salto nei templi o conoscere e approfondire le tradizioni giapponesi.

Viaggiare in Giappone con i bambini: cosa considerare

Cosa vedere in Giappone con i bambini? Lo abbiamo già detto: questa meta è perfetta per tornare bambini. La maggior parte degli itinerari giapponesi sono infatti strutturati per essere adatti alle famiglie con bimbi in vacanza. Una delle attrazioni più affascinanti è sicuramente la Monkey Forest, che si trova a Kyoto, ad Arashiyama per l’esattezza.

Non mancano poi i templi giapponesi da riscoprire insieme ai bambini. Non solo non si annoieranno, ma saranno inevitabilmente affascinati dai colori e dalla bellezza di un paese che è molto diverso dal nostro stile occidentale. Oltretutto, i principali cartoni animati provengono proprio dal Giappone e dunque saranno incuriositi di ritrovare quei luoghi simbolo che fino a quel momento avevano solo visto in TV.

Un tour classico del Giappone, in ogni caso, almeno a nostro parere, dovrebbe prevedere qualche tappa a Tokyo, la capitale, e anche a Kyoto. La tappa imperdibile? Sicuramente è il Museo Ghibli. Non c’è davvero nulla di meglio, sia per gli adulti che per i bambini. Sarebbe inoltre molto interessante scoprire la parte più rurale del Giappone on the road, con una tappa al Monte Fuji: i bambini lo ameranno, e anche tu.

Mangiare in Giappone con i bambini

Per quanto riguarda la cucina tradizionale giapponese, non temere: i bambini saranno super entusiasti di provare e sperimentare qualcosa di nuovo. Non mancano in ogni caso delle proposte asiatiche o internazionali. Nelle città come Kyoto, Tokyo e Osaka ci sono dei locali ovunque, e non manca un’offerta e attenzione speciale allo street food, un vero e proprio classico. In realtà, si crede erroneamente che la cucina giapponese sia perlopiù a base di sushi e sashimi, riso e pesce crudo. No, vanta un’enorme selezione di piatti caldi, dal pesce grigliato alla carne, ideali per i più piccoli.