Roccamare un gioiello tutto da visitare

Roccamare, un gioiello incastonato fra il blu del cielo e il verde dei pini. Non esistono parole più adatte per descrivere il fascino suggestivo di questa splendida località turistica e balneare, vera e propria oasi di pace e silenzio al riparo dalla frenesia e dal clamore del mondo moderno.

In provincia di Grosseto, e più esattamente nel territorio del Comune di Castiglione della Pescaia, Roccamare è una meta che non potete assolutamente lasciarvi sfuggire se avete deciso di trascorrere la vacanze estive in Toscana. Infatti questa caratteristica frazione è stata concepita e sviluppata proprio come un centro residenziale moderno e confortevole pur mantenendo il più possibile inalterata la maestosa bellezza del paesaggio.

Cosa offre Roccamare al visitatore?

Collocata al centro di una splendida pineta che è una delle sue attrattive principali, Roccamare si affaccia su un litorale incantevole, e annovera fra le sue spiagge alcuni degli scorci di mare più belli e indimenticabili della Maremma. Le spiagge che circondano la frazione di Roccamare sono particolarmente indicate per gli amanti degli sport nautici, in primis la vela, il windsurf e le immersioni subacquee. Fra tutte spicca Cala Violina, una caletta un po’ nascosta ma che merita assolutamente di essere raggiunta, in quanto riconosciuta come uno degli angoli di litorale più belli di tutta la Toscana.

I fondale è liscio e poco profondo, la sabbia morbida e bianchissima perché composta di cristalli di quarzo, e il caratteristico suono del vento e delle onde che si frangono sulla banchisa, e che ricorda appunto il suono di un violino, ha contribuito a darle il nome con cui è ancora oggi conosciuta. La splendida vista che si può ammirare dalla pineta è uno spettacolo che rimane nel cuore anche dopo aver visitato questi luoghi, apparententemente sospesi fuori dal tempo.

Roccamare cultura e storia

E pur non disponendo di monumenti storici (la sua fondazione risale alla seconda metà del XX secolo) la frazione è considerata un’importante meta culturale grazie alle numerose splendide ville di grande valore architettonico che sorgono sul suo territorio; è il caso di Villa Bartolini, che si è conquistata la qualifica di sito di interesse storico-artistico da parte del Ministero dei Beni Culturali e Paesaggistici toscani, oppure di Villa Bertini con il suo particolare gioco di incastri geometrici che richiamano i sentieri labirintini della pineta stessa, o ancora la Casa Dei Pini con l’intenso contrasto delle sue vetrate e della struttura portante in acciaio.

Insomma, Roccamare come meta per le vacanze estive e il turismo non ha nulla da invidiare ad altre località blasonate, e con la sua commistione fra i comfort della modernità e lo splendore di paesaggi balneari, marini e silvestri rappresenta un vanto per tutta la Maremma.

Negli anni è stata meta amatissima di personaggi del calibro di Italo Calvino (sepolto nella chiesa di Castiglione della Pescaia, e che proprio a Roccamare scrisse e ambientò il libro “Palomar”), Carlo Fruttero, Sophia Loren, Romano Prodi e addirittura il Re di Spagna, Juan Carlos di Borbone. Proprio le tombe di Calvino e Fruttero attirano ogni anno schiere di visitatori, lettori di lunga data o semplici curiosi che si riversano poi nella frazione di Roccamare.

L’accoglienza per i turisti è estremamente variegata e comprende un gran numero di hotel, resort, camping, bed & breakfast, case vacanze, appartamenti e villette in affitto; basta effettuare una ricerca su Google indicando “Roccamare” e “vacanze” come parole chiave per essere letteralmente sommersi dai risultati. E’ come se fosse la stessa Roccamare a chiamare a sé i visitatori, con l’ipnotica voce dei suoi superbi paesaggi e della sua atmosfera serena e rilassata. Riuscirete a resistere al suo invito?